Descrizione immagine

Le vostre lettere 


2015

SUOR MARIA: Carissima, solo ora riesco con gioia a vedere e a gustare il sito con la preghiera dell'Atto d'Amore, molto bello! Rimaniamo in comunione pregando per il mondo.

VITTORIA: Cara Suor Lina, la ringrazio per la Coroncina dell'Atto d'Amore (Cliccare qui) da lei inviatami: è bellissima. Mi sono premurata di farla conoscere in Parrocchia e nel cenacolo “Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime” di cui faccio parte. Le sono grata per le tante meditazioni che ho ricevuto: il solo leggerle mi riempie il cuore di gioia e speranza. 

GENNY: Carissima Suor Lina, ti spero bene e ti immagino sempre di corsa o al computer e in ricerca a preparare le meditazioni per tutte noi, Anime Riparatrici. Vivo in Grecia, in un paese di 180 abitanti, ci vogliamo bene La casa è abitabile, ma l’acqua calda, per averla, occorre scaldarla sui fornelli. Bella la Grecia, ma per le vacanze e non per viverci, soprattutto se si è anziani e con problemi. Ti ringrazio per la preghiera, penso che devo a te se riesco a sopravvivere in questo posto sperduto. Scusami per le lamentele, ma condividere fa bene.

ETTORE: Grazie Suor Lina, voglio essere con Gesù, sento che mi ama insieme a Giuseppe e Maria, anche se sono indegno e non lo merito.

VESCOVO MONS. CAVALLI: Lodiamo il Signore! La Sua bontà e misericordia sono infinite e ... imprevedibili! Mettiamoci al Suo servizio come Maria, Lui farà il resto. Benedico tutti, proprio tutti! Non stanchiamoci di corrispondere alle ispirazioni che Lui ci manda.

ILEANA E GIANFRANCO: Ciao Suor Lina abbiamo finalmente attivato la posta elettronica, sarà un modo per essere più vicini a te. Cercheremo di cogliere i doni preziosi che semini per il mondo.

SUOR PIERANGELA: Sempre tanto cara Suor Lina. È arrivato il pacco, spedito con tanto amore e zelo perché cresca il numero di coloro che amino e riparino per il mondo intero! Grazie da parte del Signore che invoco di venirti incontro per sostenere le spese. Ho già distribuito parecchie immagini dell’Atto d’Amore a Sacerdoti e ad un’amica che le ha consegnate anche a persone dei paesi vicini. Ti saluto con affetto, unite sempre nel ricordo orante. Ti voglio bene.

PINA: Suor Lina, che gioia ricevere la sua posta, mi conforta tanto! Sono certa di aver sconfitto il mio male Mi sono affidata al Signore e sento la Sua presenza su di me. Ho le ultime due sedute di chemio. Mi ricordi sempre nelle sue preghiere. Le chiedo una preghiera per le mie figlie, perché il Signore apra il loro cuore e possano ricevere un raggio della Sua Luce! Grazie insieme ad un abbraccio.

PADRE GIUSEPPE: Pregherò, perché lei possa continuare la sua missione per trovare tante Anime Riparatrici. Conto anch’io sulla sua preghiera.  

ANDREA E PATRIZIA: Volevo ringraziarla molto per le meditazioni che ci fa arrivare. Sono tanto edificanti e ci fanno crescere ogni giorno nel cammino spirituale intrapreso. Ringrazio con gioia il Signore che si serve di lei per compiere cose meravigliose! Esse ci aiutano ad andare avanti, ad affrontare le difficoltà, le sofferenze, i dolori e le gioie che la vita ci presenta. Sentiamo che il Signore è accanto a noi, è in noi come compagno di viaggio e se ne prende cura. Cosa dobbiamo temere? Nulla! Basta avere tanta fiducia, confidare e affidarci totalmente a Lui e le Sue grazie, i Suoi doni, il Suo Amore non ci mancheranno mai! La ringrazio anche da parte di mia moglie  per la bellissima Coroncina dell’Atto d’Amore (Cliccare qui). È meravigliosa! Attendo con ansia le sue stupende meditazioni.  La ricordo nella mia preghiera, insieme alle tante Anime Riparatrici più bisognose, perché il Signore ci possa esaudire sempre secondo la Sua Santissima volontà.

AMALIA: Cara Suor Lina, grazie per i tuoi scritti, bellissimi!  Ti ricordo sempre e ogni giorno offro al Signore le mie tante sofferenze, che mi tengono più vicina a Lui. Prego per il mondo intero, di cui sento tutto il peso di dolore e il male dilagante. Ti mando il mio piccolo Angelo.

ROSALIA: Ti ringrazio con tutto il cuore delle belle parole che ci mandi,   che tengono sempre sveglia in noi la voce di Gesu'. Ci fanno rivivere la Sua sofferenza, per aumentare in noi l'amore per i nostri fratelli ed il mondo intero. Mi trovo in  Umbria a pregare, a soffrire per la morte di Gesù e gioire per la Sua resurrezione.

DANIELA: Grazie sempre  delle tue meditazioni che allargano e confortano il cuore, che  ha sempre bisogno di luce e speranza. Ti chiedo sempre di pregare per Andrea, mio figlio, affinché possa trovare la Luce che illumini la sua strada, che è ancora molto buia.

SUOR PIERANGELA: Sono certa che le immagini dell’Atto d’Amore, che vengono ritirate dai fedeli, abbiano il compito di amare e riparare. Questo grazie a te che hai iniziato un’opera tanto preziosa. Grazie al Sacrificio di Cristo, che si immola su tutti gli altari del mondo, il Padre ci usa ancora Misericordia.  Unendoci al Suo Sacrificio, penso che ogni anima riparatrice possa fare della propria giornata una Messa continua, un offertorio perenne, una comunione perpetua. O divino Salvatore del mondo, salva l’Italia e la Chiesa!

SILVANA: Carissima Suor Lina, grazie per le belle meditazioni che ho ricevuto, così pure per la Coroncina dell’Atto d’Amore (Cliccare qui). Cerco di seguire tutto quello che apprendo mediante le meditazioni che mi spedisci, come l’esercizio del bacio per terra; io lo facevo solo di tanto in tanto, ora lo faccio spesso. Ripeto tutti i giorni nelle mie preghiere l’Atto d’Amore. Prego per i malati,  per la fame nel mondo e per la pace.

ORNELLA: Suor Lina carissima, le tue meditazioni mi danno sempre grande consolazione e conferma del mio cammino e delle scelte fatte. Ricordami sempre nelle tue preghiere ancora di più, adesso che ho iniziato a guidare un cenacolo di preghiera per le famiglie. Ho messo a disposizione la mia professione. In questo modo aiuto chi è  ancora più bisognoso di me e ce ne sono tanti, soprattutto assetati di parole buone che diano speranza e che allarghino e alleggeriscano il cuore. Farò conoscere le tue belle parole, li informerò sull'Atto di Amore per il mondo.

LILIANA: Grazie per la tua coinvolgente Meditazione per la Santa Pasqua 2015 (Meditazione "Pasqua 2015"). I nostri cuori abbiano, per Grazia Sua, la capacità nella preghiera di offerta quotidiana, di diventare “carezze per la famiglia umana”. Trasformiamo le nostre giornate, così scialbe e spesso frenetiche, in giornate di “offerta e di altare” per partecipare concretamente al Sacerdozio del Cristo Risorto per tutta l’umanità. Diventiamo “artisti dell’Amore di Dio” secondo le piccole e quotidiane capacità di ciascuno. Partecipiamo alla Comunione dei Santi, nella preghiera di offerta, nella condivisione della quotidianità del nostro prossimo, nell’offerta riparatrice di noi stessi per la salvezza dell’umanità. Il Signore, se troverà anche un solo giusto nella città, non la distruggerà!

MADDALENA: Carissima suor Lina, grazie per la meditazione pasquale (Meditazione "Pasqua 2015") e per i suoi auguri che innanzitutto ricambio di cuore. Molte cose non sapevo e la ringrazio di fare luce sul mio cammino e passando la Parola anche ad altri. Sono ben contenta, anzi felice nella mia povertà di conoscenza, di poter offrire la preghiera che spesso ripeto durante il giorno “Mio Dio, Ti amo! Abbi pietà di noi e del mondo intero!” E' diventata per me una giaculatoria che mi unisce a Dio e a miei fratelli. È poca cosa per ora, ma so che nulla è nostro. Per pura Grazia siamo portati a invocare Dio e Lui per Amore risponde alle nostre invocazioni, come quando Gesù va da Lazzaro che già... puzzava! Non sono ancora un'anima riparatrice, ma credo che, piano piano, entrerò in questo grande mistero.  Sarà Lui, attraverso i suoi scritti e comunicazioni, ad accompagnarmi. Un caro saluto, una Santa Pasqua e che il Signore la riempia della Sua gioia insieme a tutte le sue consorelle.

CATERINA: Grazie, Suor Lina, per le Sue meditazioni sempre belle, profonde e gioiose. Sono d'accordo con lei quando dice che io stia attraversando un tempo di grazia. Io, nonostante qualche problema di salute e anche comportamentale, sento una grande pace e serenità interiore che mi fa tutto accettare e offrire. La ricordo sempre quasi quotidianamente e quando recito la Novena della Divina Misericordia affido lei alla Misericordia di Dio. Mi piacerebbe conoscerla, sento che ne  uscirei arricchita spiritualmente, se ci potesse essere un qualche incontro! Purtroppo la Calabria è troppo in fondo allo Stivale. Che ne pensa di organizzare un incontro con tutte le anime riparatrici che desiderano farlo e poterci incontrare tutti insieme? Grande sogno, ma nulla è impossibile a Dio!

CRISTINA: Carissima Suor Lina, ringrazio il Signore per avermi messo sulla tua strada per camminare insieme a te e a tutte le Anime Riparatrici. Lo Spirito di Pentecoste inondi i nostri cuori e ci renda capaci di ascoltare le sofferenze altrui, per dare con le nostre parole e con le nostre opere un fraterno conforto ed essere sempre sagge guide nel difficile cammino quotidiano. Il Signore ti protegga, la Madonna benedica l'opera che tu hai intrapreso, ti ricolmi di ogni bene affinché tu possa continuare ad essere di aiuto a tante persone che, come me, pur non avendo la fortuna di averti incontrata, sentono di volerti tanto bene, perché ciò che esprimi è nel nome di Gesù e la rotta che ci indichi ci porta a Lui, unico vero bene. Grazie per le tue parole, ti sono vicina nella preghiera.

MANLIO: Oggi "giornata dell'ammalato" in unione di preghiera. Ho rimeditato la tua profonda riflessione (Meditazione “Giornata dell’ammalato 2015"). Tra i molti spunti di quel tuo scritto, trovo splendido questo passaggio: “malattia… vera pedagogia di vita!" Essa è l'arte che insegna la riconoscenza verso Dio per tutti i giorni in cui siamo stati bene e magari non ci siamo ricordati di Lui! Arte che ci spinge a pregare per quanti si trovano nelle prove, ma soprattutto ci aiuta a ridimensionare ogni nostro problema, che a volte sembra insormontabile!  Grazie Lina! Oggi, più che mai, la preghiera dell'Atto d'Amore sia nei nostri cuori "MIO DIO, TI AMO! ABBI PIETA' DI NOI E DEL MONDO INTERO!"

MARIA:  Carissima Suor Lina, ho ricevuto il pacco e sarà mia cura distribuire questa meravigliosa preghiera dell’Atto d’Amore. Grazie, per le tue meditazioni, per le riflessioni che ci mandi, sono un dono del cielo e come ti avevo detto e ti ripeto che ci danno tanta gioia e tanta carica. Ti penso sempre e ti ricordo ancora con Suor Maria Elena che ci fece incontrare. Spero di poterti incontrare per la prossima volta che vengo a Milano. La mia mamma è mancata, ma ha lasciato un vuoto immenso! So che preghi per tutti e quindi anche per me e io pregherò per tutti voi.

SIMONA: Ciao Suor Lina, desidero entrare a far parte delle Anime Riparatrici. Come sai, ho fatto la notte al lavoro ed ho avuto modo di pregare e riflettere. Ho letto le pagine del tuo sito e sono davvero bellissime. Ho iniziato a pregare perché Maria Santissima apra il cuore a mia sorella e le faccia accettare di appendere nell'ingresso della sua casa i due quadretti del Sacro Cuore di Gesù e di Maria. Aiutami anche tu a chiedere questo alla Madonna.

ELIANA: Ogni giorno prego per tutta l’umanità, così come penso che facciano tutti gli altri che fanno parte del Progetto Anime Riparatrici. Sento che tutti stiamo pregando, amando, implorando la Misericordia di Dio che mai delude e che anzi ci precede, sì, ci precede perché si sta servendo di te e si sta servendo anche di noi per portare un po' di refrigerio a questo mondo infuocato dal dolore e dalla sofferenza! Il nostro è un monastero senza porte dove ognuno può entrare e trovare il suo posto con le proprie modalità ma con un unico spirito. Grazie, dal più profondo del cuore per la tua dedizione e per esserti fatta canale pieno d'amore per il mondo.

CARMELO: Ciao carissima Suor Lina, sappi che la tua Coroncina dell’Atto d’Amore (Cliccare qui) è davvero splendida. Chiedo scusa se non l’ho apprezzata subito, ma ogni volta che la recito e la medito col cuore, riesco a valutarla sempre meglio, desidero recitarla spesso perché contiene la riparazione che è molto gradita al Signore e induce a chiedere perdono per tutti i peccati propri e dell’umanità. Spesso, quando sono in raccoglimento, sia per chiedere perdono per i peccati, sia per lodare Dio per il creato, faccio davvero fatica a trovare le parole giuste. Ed ecco che questa Coroncina mi avvolge come un vortice d’amore che porta a Dio. Non saprei come spiegarmi meglio, ma dico solo che mi sazio di preghiera riparatrice, che mi fa immergere nelle sofferenze e nelle agonie di chi non riesce a uscire da certe situazioni dolorose!

MARIA: Sembra che i giorni non sono più lunghi abbastanza da portare a termine tutti gli impegni della giornata, mentre la cosa più importante di tutto è andare a ricevere Gesù! Questo è un attimo immenso, dove il tempo sembra fermarsi e la preghiera, la santa Messa, l’Eucaristia danno una nuova vita, tutto è amore e pace e il mio essere gioisce d’amore per il Signore! Il pianto, in questi momenti, mi fa compagnia perché l’idea che ci sono nel mondo persone che soffrono, le varie calamità, i lontani da Dio mettono nel cuore una tale tristezza perché, sebbene sofferente, io vivo vicino al mio Gesù! Ho quasi finito l’apostolato accanto agli ammalati, il Sacerdote che mi guida ha voluto che facessi anche questa esperienza che mi ha arricchito di nuovi tesori… Porto nel cuore il ricordo di quelle persone e prego per ciascuna, ma è tanto il lavoro che si dovrebbe fare!

SAC. DON NATALE: Grazie in unione di preghiera. Lo Spirito Santo venga a occupare  e riempire gli spazi vuoti che sono in noi. La colonna di fuoco, che ha arrestato i cavalieri del faraone e dispersi nel mare, abbia a disperdere gli avversari demoni nel mare senza fine di oggi. Buona festa di Pentecoste.

MONS. CAVALLI: Molto bene. Continuiamo a stare nell'umiltà e nella docilità alle "sollecitazioni" dello Spirito. Dio ci benedica tutti! 

LUCIANO: Grazie a Dio per averti mandato a me a delineare il mio cammino. Grazie dal più profondo del cuore per tutto quello che mi hai mandato. Prego per te, perché sei molto più di “una pulce di Dio”. Ti abbraccio forte. Ci sentiamo!

DONATELLA: Grazie! Starti vicino è una carezza di Dio che, attraverso te, mi ricorda continuamente del Suo Amore. Vorrei assomigliarti almeno un po’, soprattutto imparare ad avere il tuo cuore aperto, disponibile, che sa mettersi in  ascolto, perché pieno d’amore di Dio! Grazie!

ANNA MARIA: Grazie, infinitamente grazie di cuore, lei mi ha letto nell'intimo: offro a Dio il mio calvario affinché cessino le barbarie a costo di rimanere così io, vorrebbe significare tantissimo per me essere utile poiché prima lo ero per tanti ed ora non più. Un abbraccio

GIUSEPPINA: Suor Lina carissima, lei crede di essere una suora, ma ora le spiego la sua identità: lei in realtà è una diga… piena dell’Amore di Dio che ogni tanto trova una “falla”, si insinua e arriva fino a casa mia e mi travolge… Grazie, Gesù! Benedizioni e ringraziamenti. (Ho appena trovato la tua meditazione nella cassetta della posta).

LILIANA: Grazie di cuore per la Tua meditazione di Avvento (Meditazione Avvento 2015), che ci chiama a fare “silenzio”, ad estraniarci dalla frenesia delle nostre giornate, per ascoltare la Sua Voce, il palpito del Suo Cuore, a dialogare dal profondo della nostra anima con Lui, a riparare l'inferno di questo mondo con il Paradiso dell'Atto d'Amore.

GIACINTO: Grazie per le tue meditazioni. Sono veramente contento di far parte di questa tua grande Officina delle “Anime Riparatrici”, dove si riparano i Sacratissimi Cuori di Gesù e Maria, quotidianamente trafitti dall’indifferenza e oltraggi, di cui questo mondo è assuefatto. Questa missione riparativa non è seconda a nessuno;  riparando permettiamo a Dio di continuare a elargire Misericordia prima che Giustizia. Questo anno Santo, come tu dicevi, (Meditazione “Prepariamoci all’Anno della Misericordia” Settembre 2015) è una grazia del Padre, che vuole salvare più anime possibili, andando a scovarle negli angoli più bui. Mi viene in mente la parabola di Gesù riguardo il re che indice un pranzo di nozze e, avendo la sala ancora vuota, a causa del rifiuto degli invitati, manda i suoi servi ai crocicchi delle strade a chiamare storpi, zoppi e ciechi, affinché la sala si riempia. Quindi, in questo Anno Santo, quale migliore occasione per una santa confessione che recide di netto le nostre radici del male! Possiamo invogliare quanti sono intorno a noi a farlo, sia in famiglia che sul posto di lavoro, una salvezza per tutti e a prezzi stracciati! Grazie per il tuo sostegno, ricordami sempre nelle tue preghiere.  

SIMONA: Carissima Suor Lina, guardare il tuo sito è stata come una ventata di aria fresca e leggera, che mi ha riempito il cuore di gioia perché da quando ho conosciuto questa preghiera riparatrice dell’Atto d’Amore, la ripeto davvero spesso durante la giornata, in particolare durante le ore di lavoro. Spero di poter amare molto di più il Signore e che Lui l’accetti. Questa preghiera, fatta dentro di me senza che nessuno lo sappia, mi mantiene sempre in contatto con Lui.

SUOR MARIA PIA: Grazie per la meditazione d'Avvento (Meditazione Avvento 2015). Le tue meditazioni sono un grande aiuto per riprendersi e stare con il Signore. Cerco di pregare di più con l'Atto d'Amore, perché è veramente il tempo "di riparare con la Chiesa, nella Chiesa, per la Chiesa". Ringraziamo il Signore per quest’Anno Santo che Papa Francesco ha fortemente voluto.

GENNY: Eccomi finalmente a te con tutto il mio affetto e ricordo; con la mia sete di preghiera, ne ho proprio bisogno! Mi sento anch’io “Come la cerva assetata nei corsi d’acqua!” Sì, perennemente assetata e le mie sole forze non bastano per dissetarmi. Ora vedo l’emittente Vaticana TV 2000 e posso seguire la S. Messa e alcune preghiere: un bel sorso d’acqua per me! Ti spero bene e ti auguro di essere sempre in buona salute, così ti auguro un Buon e sereno Natale. Qui sarà un Natale miserello, ma al piccolo Gesù basta quello, a Lui va bene così! Il presepe, tre pastori e cinque pecorelle; un ruscello e una grande stella! Ciao, amica mia! Ti abbraccio con il mio costante ricordo.

SUOR PIERANGELA: Sempre tanto cara Suor Lina, mi è difficile scrivere gli auguri natalizi a te che sento tanto ricca di amore e di esortazioni profonde. Ti scrivo la mia riflessione davanti al presepe. Sì, è Natale e il Dio immenso, il Principe della Pace viene in un mondo ancora con tanto odio… Lui torna per ricordarci quanto ci ama; si fa piccolo Bimbo bisognoso di tutto come tutti i bambini! A Lui non importa se il legno della mangiatoia è duro, se il freddo lo fa tremare o se l’odio dei potenti lo spia e lo teme… Lui ci ama e attende che ricambiamo il Suo amore. Quale grande dono ha fatto a noi anime riparatrici! Nell’anno della Misericordia intensifichiamo l’Atto d’Amore, è il più bel dono che possiamo offrirGli nel Suo Natale. Ti voglio bene e benedico il Signore per quanto operi per salvare anime.