Descrizione immagine

Le vostre lettere 


2017

VITO AMEDEO: Grazie Suor Lina, invero la preghiera è bellissima e già dona di per sé quel senso di pace sempre desiderato e non di rado ostacolato dalla fragilità che apre la porta a tensioni ed amarezze. Confido, con l'aiuto del Signore, di vivere il 2018 in serenità e letizia. Anche a te, Suor Lina,  auguro pace, serenità e letizia con tutto il mio cuore. Il Signore moltiplichi le tue energie e ti doni sempre tanta fiducia nel tuo faticoso impegno.

GIULIANA: Carissima Suor Lina, un augurio di salute e pace a Te che ci segui sempre con tanta costanza, ci ascolti, preghi per noi... sempre con costanza ed affetto. Un GRAZIE per tutto quello che fai e, soprattutto, per ESSERCI, grazie.... Ti abbraccio forte forte.  

TINA: Suor Lina, grazie! L’Atto d’Amore è da recitare tutti i giorni. Solo "centrati" in LUI possiamo essere luce in questo mondo avvolto dalle tenebre.  

GIACINTO: Un Buon e Santo Natale a te, Suor Lina, e a tutte le Anime Riparatrici. Questo piccolo grande miracolo che il Signore ha fatto attraverso di Te è meraviglioso: 1200 anime è un numero che ci da la conferma che viene tutto da Dio. Hai costruito una piccola "officina" in cui riparare tutto quello che il mondo distrugge con le profanazioni, bestemmie, sacrilegi, indifferenze. Questa riparazione permette al mondo di esistere ancora, di dare al nostro Creatore una briciola di amore che, lievitata dalla Sua infinita Misericordia, illumina e scalda i cuori di chi è lontano e non ha ancora conosciuto l'Amore di Dio. Tu ci prospetti, ahimè, un futuro in cui non ci sarai più, ma il futuro è pieno di sorprese, magari andremo tutti insieme, a breve, incontro al Signore. Chi lo sa?  Comunque vada, finché  siamo immersi nell'Amore e nella Volontà di Dio, nessuno potrà separarci da Lui; la nostra anima si nutrirà della Sua Luce per l'eternità e tu continuerai a guidarci e moltiplicarci da lì, ma non illuderti perchè al  Signore adesso servi quaggiù! Molti ci deridono per le nostre preghiere ripetitive e "noiose" come il Rosario o l'Atto d'Amore, ma dobbiamo ricordare che sono i gesti ripetitivi che tengono in vita il corpo come il respiro, il battito cardiaco, il mangiare, il bere… Le preghiere ripetitive, insieme all'Eucarestia,  tengono in vita l'anima. Mi affido alle tue preghiere, sai che ne ho molto bisogno...

DANIELA:   Innanzitutto la ringrazio per avermi inviato la novena di Natale ogni giorno. La ringrazio anche per la bellissima meditazione, per le belle e sentite parole. Sono molto felice che il Signore mi abbia fatto incontrare lei nel mio cammino ed è una gioia far parte del  gruppo Anime Riparatrici. È un dono che il Signore mi ha voluto fare e spero con tutto il cuore di non allontanarmi mai da Lui. Prego tanto anche per mio papà affinché lui possa avvicinarsi a Dio, che possa sentire il Suo abbraccio e iniziare un cammino di fede.

CRISTINA: Cara Suor Lina, grazie per le preghiere che continui a mandare anche su Whatsapp. L’unico mio modo di seguire la novena del Santo Natale è stato questo. Che Dio ricolmi la tua vita di ogni bene, affinché la tua missione umile e sincera possa continuare a lungo.

VITO AMEDEO: Grazie Suor Lina per la tua forza di volontà che in questi nove giorni ha fatto sì che a me e tanti altri pervenissero le belle invocazioni della novena di Natale. Grazie ancora di tutto cuore. Il Signore ti benedica e ti renda merito per quello che amorevolmente fai.

GIOVANNA: Gentilissima Suor Lina, oggi ho ricevuto in dono un libricino sulla preghiera dell'Atto d'Amore.  Ho letto attentamente e credo che questo sia un messaggio che aspettavo da tempo per capire il mio passato e il mio presente che sto vivendo. Vorrei con tutto il mio cuore farne parte. Questo Progetto Anime Riparatrici mi ha fatto pensare tanto perchè poter soffrire, in fondo è solo una gioia se puoi offrire in silenzio al nostro Dio. Noi sappiamo che Dio è Amore e su questa terra noi possiamo solo lodarLo e ringraziarLo. Le chiedo di inserirmi in questo Progetto, se non sarà possibile continuerò a donare e lodare nostro Dio. 

IVANA: Bellissima la meditazione e le riflessioni sulla venuta di Gesù (Meditazione "Natale 2017"). In questo tempo di  preoccupazioni, disorientamento per tutto ciò che accade nel mondo, le tue parole, così ricche di amore, restano scolpite nel mio cuore e tracciano un segno indelebile. Gesù è nato per noi, per me… ha sofferto per noi, per me… ha accettato  il volere di Dio Padre, nascendo nel modo più umile, più povero, ma ricco di tanto Amore per ognuno di noi. Grazie ancora, la nascita di Nostro Signore ti guidi, ti protegga e tenga accesa quella luce di gioia e amore dentro di te. 

FRANCESCO: A volte penso che mi perdo in tante parole e mi scuso, ma per il Signore chissà che cosa darei per esprimermi meglio. Oggi mi è arrivata la tua meditazione, leggendola mi accorgo quanto siano profonde le tue preghiere che sanno metterci in Dio che pur palpita nei nostri cuori. Chiedo allo Spirito di non deluderti mai e che pregando possa avere quella spiritualità sacerdotale che offre e intercede, perché le anime aprano i loro cuori alla Grazia. Buona notte, Suor Lina, aiutami a pregare sempre meglio.

PINA:  Carissima Suor Lina, se noi tutti siamo nel tuo cuore, tu sei nel nostro! Grazie perché spendi il tuo tempo per noi e ci dai modo di poter godere della parola santa del Signore! Grazie perché ogni tua parola sa entrare dentro e non sa più uscire! Esse ci aiutano a stare meglio nei giorni di sofferenza che sembrano non finire mai, perché sono giorni tristi e hanno meno luce rispetto ad altri!  Grazie, Gesù, perché ci hai dato suor Lina.

MONS. CAVALLI: Grazie, suor Lina, per quanto mi hai inviato e, soprattutto, per quanto operi a servizio del Signore e del suo Vangelo. Buon Anno: Dio ci illumini, ci sostenga, ci protegga sempre!

DANIELE: Carissima Suor Lina, quale miglior modo di avvicinarsi e prepararsi al Natale leggendo la tua meditazione (Meditazione "Natale 2017"), così carica di gioia e amore! Così piena di fervore e contagiosa nel trasmettere la voglia di vivere pienamente la venuta di Gesù nel nostro mondo! Si, proprio nel nostro piccolo mondo, nella nostra pochezza! Preghiamo gli uni per gli altri e tu per tutti e per le nostre bisognose famiglie.

VESCOVO MONS. DI PIERRO: Carissima Suor Lina, mi rifaccio vivo con il mio scritto, ma lo sono sempre con la mia preghiera. Grazie per la tua meditazione sul Natale della gratuità (Meditazione "Natale 2017").  Gesù ci è stato donato gratuitamente dal Padre e il Padre vuole che Lo doniamo gratuitamente agli altri, perché Egli solo è l'unico e vero Riparatore. Il mondo e tutti noi abbiamo bisogno di Lui; ma Gesù è veramente tanto buono che vuol dare questo privilegio di essere anche noi dei collaboratori stretti per questa grande opera della Redenzione. Come Lui, cerchiamo di essere Riparatori con l'amore e l’umiltà. Il mondo per guarire ha bisogno di questi due medicinali: amore e umiltà.  Ti assicuro la mia unione con te nel Cuore di Gesù. 

DOMENICA: Gesù ci tenga saldi nella fede, ci custodisca nella salute e ci doni la pazienza e la forza per affrontare anche le avversità della vita. La Luce dello Spirito Santo illumini le menti, affinché salga a Dio il nostro canto accompagnato da quello degli Angeli: cantiamo alleluia al Re dei Re!

EMILIANA:  Credo che l'Avvento sia un po’ come la Quaresima; è così che vedo questo tempo. Mi sento fragile, in balìa degli eventi che la vita ci pone dinnanzi ogni giorno. Allo stesso tempo però, ho la certezza nel mio cuore che Dio è con me  e non temo nulla, nemmeno la malattia che mi mette alla prova…  mette alla prova la mia fede. L'unica grande mia certezza è la fede, la mia ancora di salvezza, il mio ossigeno,  la mia forza, la mia luce. Non chiede nulla in cambio, anzi, ti lascia il libero arbitrio; mi dice: - Scegli, sei libera di scegliere la mia strada oppure un'altra. -  L'altra strada è fatta di vuoto, buio, esteriorità e di nulla,  nient'altro che nulla. Povero colui che non conosce la luce della Fede. Signore, io Ti prego con il cuore,  fa che questo Natale possa essere Luce, la Tua Luce, nel cuore di chi non conosce il Tuo immenso Amore per noi. Fa che sia attesa d'amore, lo stesso di cui solo Tu sei capace. Fa che sia speranza, quella di lodarTi un giorno, insieme ai tuoi Angeli ed ai tuoi Santi.

VITO AMEDEO: Suor Lina, ho molto gradito la meditazione sulla preghiera (Meditazione "La preghiera, canto all'altissimo Dio" Ottobre 2017); richiede in effetti molta meditazione. Mi ha fatto piacere leggere la parte ove si afferma che lo Spirito Santo prega continuamente, anche se l'anima veglia. Confesso che mi è capitato più volte, ma mi si perdoni l'ignoranza, davo un significato sbagliato, come se la preghiera scaturisse automaticamente perché durante il giorno pregavo tanto e ringraziavo quindi lo Spirito Santo per questo dono. Grazie per aver colmato questa lacuna e grazie per la meditazione sulla quale ritornerò.

ROSALIA: Grazie cara di richiamarci sempre a Dio nella distrazione di questo mondo caotico. Senza speranza, il cammimo si interrompe ed il cuore smarrito cerca la luce.  Tu sei la nostra candela, un lumino acceso che ci guida passo passo sulla strada dell'amore per diffonderlo ovunque.

DANIELA: Ho avuto modo di meditare sulle sue parole (Meditazione "La preghiera, canto all'altissimo Dio" Ottobre 2017). È vero, ci sono momenti in cui sento la preghiera molto forte, sento l'abbraccio del Signore talmente avvolgente da farmi sentire in un'altra dimensione e così tanto amata da farmi dimenticare tutto ciò che mi circonda. Altre volte, invece, sento che la mia preghiera è sterile, perché in effetti diventa abitudinaria e frettolosa. Come diceva lei, prego con la bocca ma non con il cuore... Grazie, la sua meditazione mi ha riacceso la luce della speranza e dell'amore di Dio che non ci abbandona e sempre bussa ai nostri cuori. Che Dio benedica lei e tutte le Anime Riparatrici. 

DANIELE: Carissima Suor Lina, ricordando il nostro incontro di settembre e la tua calorosa ospitalità, rileggo la tua ultima meditazione, La Preghiera (Meditazione "La preghiera, canto all'altissimo Dio" Ottobre 2017) che mi aiuta a conoscere meglio le meraviglie che lo Spirito Santo può fare in noi. Anche se a volte non lo invochiamo, come se a noi rimanesse nebbioso, invece Egli è là pronto a scendere in noi e su di noi! Grazie di cuore e ricorda di pregare sempre anche per tutti i bisogni familiari delle Anime Riparatrici!

MARIA: Sono qui a ringraziarla per questa meravigliosa meditazione (Meditazione "La preghiera, canto all'altissimo Dio" Ottobre 2017), riflessione, lezione per me, ma anche esortazione, consiglio sulla preghiera che è alla base di tutto, come insegna la Chiesa, perché senza preghiera non si arriva da nessuna parte! Ecco, io ho sempre pensato di non saper pregare come il Signore vuole, perché magari leggo delle preghiere di riparazione, di offerta della giornata, di richiesta per fare la Sua Volontà e non la mia, ma magari dico meno bene il Santo Rosario che è la preghiera migliore! Tutto questo in un’aridità spirituale che rarissimamente si stempera! La sua meditazione è stata come un ruscello d'acqua viva che ha attraversato il mio gelido cuore! Grazie!  Ancora di più capisco che il "segreto", se si può dire, è lo Spirito Santo. A Lui bisogna chiedere tutto e a Lui bisogna dare tutto! Ecco! Io sono tornata nella mia notte spirituale, ma le sue riflessioni rivelano un grandissimo e contagioso amore per il Signore, le porto nel cuore e nella mente come grande conforto e sollievo! Dio la benedica sempre! Con sincero affetto!

CATERINA: Buon pomeriggio, Suor Lina, ho preso alcuni suoi pensieri sulla preghiera (Meditazione "La preghiera, canto all'altissimo Dio" Ottobre 2017) e li ho condivisi con gli amici perchè troppo belli da tenerli soltanto per me. In particolare questi: “Pregare non è solo ricordare a Dio i nostri bisogni, ma quello di far realizzare in noi i Suoi desideri, il bisogno di sentirci dipendenti da Lui, consapevoli della felice realtà di essere Suoi figli amati”.

FIORELLA: Ciao Suor Lina, grazie della meditazione (Meditazione "La preghiera, canto all'altissimo Dio" Ottobre 2017) che mi è molto cara perché caro, costante e amorevole compagno di vita è da sempre per me lo Spirito Santo, fonte di vita di Gesù in noi. Grazie tante, che lo Spirito Santo illumini la nostra terra e il nostro mondo!

CATERINA: Grazie, Suor Lina, ho ricevuto la meditazione (Meditazione "La preghiera, canto all'altissimo Dio" Ottobre 2017)  e trovo bellissimi spunti per la preghiera. chiediamo davvero il dono della preghiera allo Spirito Santo per non cadere in tentazione e perderci per strada. Il Signore ti benedica sempre!

TINA: Continiamo a innalzare la nostra preghiera, il nostro grido d’amore al Signore per il mondo intero, dove noi e i nostri cari viviamo! Stringiamo la Coroncina della preghiera dell’Atto d’Amore per il mondo (Cliccare qui), è la nostra arma infallibile e cantiamo a Dio il nostro amore.

FRANCESCO: (Festa di San Michele Arcangelo) Auguri, Suor Michelina, lui con la spada (Festa di San Michele Arcangelo) e tu con la penna, siete i Santi di Dio con un Cuore che respirano con Dio per tutta l’umanità. Ho pregato con la Madonna e i Santi l’Atto d’Amore prima che sorgesse il sole e ho recitato il Santo Rosario. Ora guardo questo nuovo giorno e penso a quanti cuori sofferenti, ribelli oppure innamorati di Dio e ringrazio per tutti per la gioia che questo nuovo giorno ci dona! Porterò la tua riflessione sulla Parola di Dio (Meditazione "La Parola, luce sul mio cammino" Settembre 2017) davanti al Santissimo. Tante generazioni Lo hanno adorato piccolo in una grotta, per strada insieme ai Suoi Apostoli, Crocifisso sulla  croce o davanti alla pietra ribaltata del sepolcro… A noi é dato di contemplarLo  e riconoscerLo come Pane Vivo disceso dal Cielo! Adoriamo il nostro Salvatore sugli Altari nelle Chiese del mondo! Adoriamo il nostro  Dio sulla terra con lo sguardo  verso il Cielo, perché è Lui che ci cerca e ci ama da sempre!

CINZIA: Cara Suor Lina, volevo ringraziarti per le meditazioni che mi hai inviato, mi hanno fatto compagnia in questo periodo così difficile, dove le situazioni drammatiche ed amare sembrano non finire mai. Le tragedie, le guerre, le calamità naturali, l'indifferenza, l'egoismo che viviamo quotidianamente. Quante volte mi ritrovo a pensare: ma dove stiamo andando, cosa diremo a Nostro Signore? Anche la quotidianità che viviamo non ci lascia scampo! Io prego, chiedo  al Signore che accetti le mie preghiere anche se durante il giorno ho fatto qualcosa che non va, cerco di chiedere con  cuore nuovo ogni giorno, con fede viva in questo mondo, dove essere veri cristiani è molto difficile, infatti quante volte mi dico: ma io sto vivendo come dice il Vangelo? Cara suor Lina, questa sera ricordati di pregare anche per me.

ROSA: Suor Lina, ogni sera prego con te e recito la preghiera dell’Atto d’Amore. Prego il buon Dio perché dia soprattutto la pace nel mondo, illumini i nostri cuori con la fede e aiuti i miei figli e tutti i figli di Dio. Ti ricordo con affetto.

MARIA: Voglio ringraziarti per ogni parola che hai scritto,  così cariche di ardore e di amore per il Signore. Quanto vorrei poter lodare il Signore come lo fai tu e, sicuramente,  tantissime altre persone. Questo periodo di Avvento possa  trasformare i nostri cuori, possa davvero prepararci alla venuta del Bambino Gesù con gioia  e tanto amore verso i diseredati,  gli ultimi. Il Signore ti dia ancora tantissimi anni di vita,  con la stessa forza ed entusiasmo che dimostri di avere oggi  perché, è vero, c’è proprio tanto bisogno di preghiere affinché il buon Dio abbia pietà di noi e del mondo intero. Buon Natale, Suor Lina, con tanta stima ed affetto!

ESTER: Ho letto la meditazione di Giugno (Meditazione "Andiamo al Cuore di Cristo" Giugno 2017) e come sempre l’ho trovata bella e utile per ognuno di noi  che aspetta una sua indicazione. Ho notato che ha citato una frase del Vangelo a me molto cara: ”Venite a me…” Ecco, questo è l’effetto che lei fa a me quando le parlo o quando ricevo le sue meditazioni o le sue preghiere. Perciò, come le ho già detto un’altra volta, è lei un dono per noi tutti.  Cerco di seguire la mia strada, amando, ma non è facile, ho i miei momenti di egoismo, di indolenza, di sconforto. Ho anche momenti di grande gioia quasi fino alle lacrime, come quando si sono cresimati i miei bambini o a Pasqua o quando faccio la Comunione. Sento forte dentro di me il desiderio di Gesù e della Madre Celeste e mi addoloro quando scopro di non avere svolto il mio dovere come avrei dovuto. Allora mi affido alla Sua Misericordia e cammino. Cara Suor Lina, ancora le chiedo perdono se non mi faccio sentire più spesso, lei è nel mio cuore e ringrazio Dio per avermela fatta incontrare, è nelle mie preghiere insieme a tutto il gruppo delle Anime Riparatrici, anche se non sono degna di farne parte. La sua preghiera la dico sempre insieme alle Ave Maria, non sempre riesco a dire la Coroncina, ma questo mese mi sono proposta di farlo in maniera costante.

MARISA: Grazie Suor Lina per le meditazioni che mi manda, sono bellissime e con tanta fede. Le leggo con piacere quando la salute, come oggi, me lo permette. Esse mi aprono il cuore e mi fanno piangere, mi commuovono… Ringrazio Lei, Suor Lina, che mi ha permesso di far parte dell'opera delle Anime Riparatrici.

VINCENZO: Da brividi la preghiera di Giovanni Paolo II alla Madonna di Fatima. Grazie Suor Lina, le cose che scrivi e che mandi hanno il potere di infondere tranquillità alla mia anima tanto turbata in questo periodo. Grazie. Tu sei uno spirito eletto, guidato da Dio per testimoniare la Sua presenza tra noi. Ricordami sempre nelle tue preghiere insieme con Concetta Maria, la mia cara sposa così provata dalla malattia e dalla lunga degenza in ospedale.

VITTORIA: Grazie sempre, Suor Lina, per le stupende meditazioni che ci invia puntualmente nei periodi forti della Chiesa. Nel ricevere questi pensieri, avverto tanta pace, gioia e amore. Mi aiutano a capire che solo con la presenza di Dio e del Suo grande Amore, si riesce a superare tutto. Grazie  per le belle parole sempre appropriate e affettuose per me. Ho bisogno delle vostre preghiere perché tutto finisca bene. Un caro abbraccio, unito alla mia umile preghiera.